Home News A Palazzo Ducale dal 17 marzo al 21 aprile la mostra su...

A Palazzo Ducale dal 17 marzo al 21 aprile la mostra su Luchino Visconti

1211
0
SHARE
13Bozzetto - Alla ricerca del tempo perduto
13Bozzetto - Alla ricerca del tempo perduto

Luchino Visconti. Alla ricerca del tempo perduto. Storia di un film mai realizzato

a cura di Alessandro Romanini e Francesco Frigeri


Lucca, Palazzo Ducale | 17 marzo – 21 aprile 2018
Ingresso gratuito


14Bozzetto - Alla ricerca del tempo perduto
14Bozzetto – Alla ricerca del tempo perduto

 

Il Lucca Film Festival e Europa Cinema promuove, anche in questa edizione 2018, una sezione speciale dedicata alle relazioni fra il cinema e le altre arti e rinnova la sua collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Dopo l’omaggio a Fellini e al suo Viaggio di Mastorna, proposto alla GAMC di Viareggio nel 2017, quest’anno è il turno di Luchino Visconti che sarà il protagonista di una grande mostra ospitata al Palazzo Ducale di Lucca, dal 17 marzo (giorno della scomparsa del regista nel 1976) al 21 aprile 2018, che vede anche la partecipazione del Teatro del Giglio. Luchino Visconti. Alla ricerca del tempo perduto. Storia di un film mai realizzato, a cura dello scenografo Francesco Frigeri e Alessandro Romanini, è il secondo appuntamento di un’ideale tetralogia dedicata ai film a lungo sognati ed elaborati ma mai realizzati dai grandi registi italiani (a completare il ciclo, Pasolini e Bertolucci).

Nella sala Maria Luisa e nella Loggia dell’Ammannati di Palazzo Ducale saranno esposti oltre 40 progetti scenografici esecutivi (pronti cioè per essere trasformati in set cinematografico) e altrettanti bozzetti di costumi, oltre ad un vasto apparato di documentazione, che intendono raccontare il sogno di Visconti di tradurre sul grande schermo l’opera epocale di Marcel Proust, À la recherche du temps perdu. Il progetto è frutto del lavoro degli allievi del corso di scenografia del Centro Sperimentale di Roma diretto da Francesco Frigeri (tra i suoi lavori scenografici ricordiamo La passione di Cristo di Scorsese, Malena e la Leggenda del pianista sull’oceano di Tornatore, la serie tv I Borgia e quella in corso di produzione Il nome della rosa) e di quelli del corso di costume diretto da Maurizio Millenotti (tra i suoi costumi quelli per i film Otello e Amleto di Zeffirelli, Il ventre dell’architetto di Greenaway, La città delle donne e La voce della luna di Fellini, La migliore offerta di Tornatore, L’attesa di Messina e The happy prince diretto da Rupert Everett presentato in anteprima dal festival).


Luchino Visconti

Si è dedicato non solo al cinema (14 lungometraggi e tre mediometraggi) e ai documentari (3 opere all’attivo), ma anche alla regia teatrale (ha diretto oltre 40 spettacoli di prosa, 20 di lirica e 2 balletti). E’ stato sceneggiatore, lettore incallito, melomane appassionato e cultore inesausto delle arti visive. La mostra rinnova il legame fra il regista e la città di Lucca, nato nell’infanzia nel salotto di famiglia, assiduamente frequentato da Giacomo Puccini, grazie alla madre, Carla Erba, parente di Giulio Ricordi, l’editore del compositore e musicista lucchese. Già nel 1941 co-sceneggia una Tosca cinematografica co-diretta da Jean Renoir e Carl Koch; nel 1973, mentre si accinge a varare il progetto Ludwig al cinema, dirige Manon Lescaut al Teatro Nuovo di Roma, con costumi di Piero Tosi realizzati dalla sartoria Tirelli. Un film dedicato a Puccini rimarrà tra i sogni dichiarati e irrealizzati del regista milanese, insieme a quello dedicato a Proust. 


Luchino Visconti. Alla ricerca del tempo perduto. Storia di un film mai realizzato

Lucca, Palazzo Ducale – Sale Maria Luisa e Loggia dell’Ammannati

17 marzo – 21 aprile 2018 | ingresso libero
dal martedì alla domenica  | orari 11.00 – 13.00 / 16.00 – 19.00
chiuso il lunedì eccetto lunedì 9 aprile


Lucca Film Festival e Europa Cinema
segreteria@luccafilmfestival.itwww.luccafilmfestival.it

Ufficio Stampa Lucca Film Festival e Europa Cinema:
PS Comunicazione di Antonio Pirozzi (339/5238132) e Martina Angeli;
www.pscomunicazione.it
English: Tessa Wiechmann

Ufficio stampa mostre: Davis & Co. Lea Codognato e Caterina Briganti; 055/2347273;
info@davisandco.it
| www.davisandco.it

Comunicazione e Relazioni esterne Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca:
Marcello Petrozziello e Andrea Salani (0583 472627; 340 6550425);
comunicazione@fondazionecarilucca.it