Biografia

Benedek Fliegauf nasce a Budapest il 15 agosto 1974. E’ considerato una figura di spicco della nuova generazione di registi ungheresi e come fondatore del “Raptors collective” si occupa anche di sound design e set design.

Fliegauf è un autodidatta, non ha mai frequentato scuole di regia. La sua domanda di ammissione  all’Università di Cinema e Teatro Ungherese, nonostante avesse ottenuto il massimo punteggio,  venne respinta perché, a detta del regista e professore Péter Gothár, egli non aveva nulla da imparare.

Il suo primo lungometraggio, Forest, è stato girato con un budget irrisorio e il successo internazionale riscosso (ha vinto il Premio alla regia al Cottbus Film Festival) gli ha permesso di accedere a produzioni più cospicue. Cupo e opprimente, il suo secondo film, Dealer, ha ottenuto il Premio alla regia al Mar del Plata Film Festival.

Nella primavera del 2007 ha ultimato il suo terzo lungometraggio, Milk way, una sorta di “ambient movie”, con prima mondiale al Festival di Locarno dello stesso anno.

Sempre a Locarno è stato premiato nel 2010 il suo ultimo lavoro, Womb, una futuristica storia d’amore e il primo film del regista in lingua inglese.

Nel 2012 tutto il mondo, finalmente, scopre la sua grandezza. Con il film Just the Wind Fliegauf vince l’Orso d’argento al Festival Internazionale di Berlino, riconoscimento ottenuto l’anno precedente da Bela Tarr, un altro regista ungherese e suo padre spirituale. Per la prima volta due registi ungheresi vincono un premio così prestigioso per due anni consecutivi.

 

Filmografia

 

Lungometraggi 

 

Forest (Rengeteg) (2003)

Dealer (2004)

Milky Way (Tejút) (2007)

Womb (2010)

Just the Wind (Csak a szél) (2012)

Cortometraggi

Talking Heads (Beszélö fejek) (2001)

Hypnosis (Hypnos) (2003)

The Line (A sor) (2004)

Trance (Pörgés) (2005)

 Documentari

 Van élet a halál elött? (2002)

 Európából Európába (2004)

 Csillogás (2007)

Torna su