Intervento del Sindaco

Saluto con vera soddisfazione il rinnovarsi dell’appuntamento con Lucca Film Festival. Desidero rimarcare gli aspetti di grande interesse che sono alla base della realizzazione di questo avvenimento. Inanzitutto la forte presenza di giovani che caratterizza l’associazione Vi(s)ta Nova. Da anni gli associati, mossi da passione, da entusiasmo e da un continuo impegno, portano in città un settore della cinematografia – quello sperimentale e indipendente – che rappresenta una vera e propria sfida verso il grande pubblico. Lontano dalle case di distribuzione più conosciute, infatti, il cinema sperimentale resterebbe pressoché sconosciuto ai più, se non vi fossero manifestazioni come Lucca Film Festival. Per la nostra città è, quindi, un’occasione di grande rilievo ospitare questa manifestazione che si consolida di anno in anno e che – non dimentichiamolo – ha portato in città artisti divenuti celebri per la loro originalità e la loro creatività. La diffusione di un linguaggio cinematografico lontano dagli stereotipi più usuali rappresenta un momento di formazione culturale. Riflettere, educare al bello in tutte le sue forme, denunciare, acquisire nuovi modi di espressione: sono questi alcuni degli aspetti di quanto propone Lucca Film Festival che, in sostanza, è una vera e propria vetrina di originalità e innovazione. All’interno del Festival, inoltre, si colloca anche quest’anno il concorso riservato ai cortometraggi sperimentali: una piattaforma all’interno della quale tutti possono dar vita alla loro creatività e mettere in scena i propri sentimenti, le proprie emozioni, un punto di vista molto personale sul mondo. Ringrazio quindi l’associazione Vi(s)ta Nova per il rinnovato impegno con il quale ha organizzato Lucca Film Festival e auguro che la manifestazione possa crescere sempre più nel panorama culturale della nostra città e non solo, proponendosi a quanti guardano a Lucca con l’attenzione e l’interesse e che essa merita.

 

 

Alessandro Tambellini

Il Sindaco di Lucca

Torna su