Emiliana Martinelli sul red carpet del Lucca Film Festival per disegnare il premio alla carriera

Facebook
WhatsApp
Twitter

Dall’arte alla pittura fino alla danza ed adesso anche il cinema, grazie al Lucca Film Festival, Emiliana Martinelli ha avuto modo di manifestare il suo interesse anche per questa forma di arte, disegnando il premio alla carriera che sarà consegnato alle star della kermesse.

Il premio è stato realizzato pensando al tema centrale della manifestazione: “quando Nicola Borrelli – spiega Emiliana Martinelli, Presidente di Martinelli Luce – mi ha chiesto di progettare quello che sarebbe stato il premio alla carriera del festival, le sue parole mi hanno subito ispirato. Ho immaginato uno spazio che richiamasse uno schermo vuoto, dove ogni spettatore potesse immaginare di vedere il film preferito ed ogni attore la scena che più lo ha ispirato. Poi la luce, il fascio luminoso che ha portato all’invenzione del cinema. Così è nato questo premio, la trasparenza del plexiglas si è unita al Led che lo illumina grazie a Martinelli Luce, giocando sugli effetti suscitati dalla geometria della forma e dalla suggestione provocata dai riflessi luminosi”.

Un territorio diverso quello del cinema, sino ad ora mai percorso da Emiliana Martinelli, che ha subito accolto l’invito dell’organizzazione per cimentarsi in una nuova sfida creativa, applicando la sua sensibilità nella realizzazione di questo premio.

Un progetto tutto lucchese, il premio infatti sarà consegnato all’interno di un packaging realizzato in carta prodotta a Lucca, uno dei settori produttivi e creativi per cui la città è conosciuta.

L’esperienza con il Lucca Film Festival conferma dunque l’attaccamento di Emiliana Martinelli per la sua città, della quale è da sempre una delle più appassionate testimoni e portavoce.