12 lungometraggi internazionali selezionati al Lucca Film Festival e Europa Cinema 2020

Facebook
WhatsApp
Twitter

Annunciata la selezione del “Concorso Lungometraggi” dell’edizione 2020 del Festival

I film concorreranno al premio di 3mila euro

Saranno 12 e tutti in prima italiana i lungometraggi in concorso internazionale all’edizione 2020 del Lucca Film Festival e Europa Cinema, la kermesse in programma dal 25 settembre al 4 ottobre a Lucca.

I film in concorso competeranno per il premio “Miglior film” (per un valore di tremila mila euro al regista), che verrà assegnato dalla giuria internazionale composta da grandi figure del mondo del cinema. I film, inoltre, parteciperanno al premio “Miglior lungometraggio – giuria universitaria”, decretato dalla giuria degli studenti e per “Miglior lungometraggio – giuria popolare” della giuria popolare.

La selezione 2020 mette in mostra una straordinaria molteplicità di generi, linguaggi e contenuti, con opere che arrivano direttamente dai più interessanti festival internazionali, compresi quelli di maggior prestigio come Cannes, Berlino, Busan, Slamdance e Rotterdam. Tra gli autori in concorso alcuni tra i talenti più luminosi del cinema indipendente e di ricerca.

I titoli selezionati sono: Spring Tide (Chun Chao) di Tian-yi Yang (Cina, 2019), No Hard Feelings (Futur Drei / Wir) di Faraz Shariat (Germania, 2020), What Might Have Been (Was gewesen wäre) di Florian Koerner von Gustorf (Germania, Ungheria, Inghilterra, 2019), Towards the Battle (Vers la Bataille) di Aurélien Vernhes-Lermusiaux (Francia, Colombia, 2019), Chronology (Kronoloji) di Ali Aydin (Turchia, 2019), Mosquito di João Nuno Pinto (Portogallo, 2020), Summer White (Blanco de Verano) di Rodrigo Ruiz Patterson (Messico, 2020), Murmur di Heather Young (Canada, 2019), Last and First Men (Paskutiniai ir pirmieji zmones) di Jóhann Jóhannsson (Islanda, 2020), The Death of Cinema and My Father Too di Dani Rosenberg (Israele, 2020), Boy Meets Gun di Joost van Hezik (Olanda, 2019) e Little Ballerinas (Little Ballerinas) di Anne-Claire Dolivet (Francia, 2020).

La selezione ufficiale è stata curata da Stefano Giorgi, Martino Martinelli e Cristina Puccinelli, del comitato artistico del Festival.

Per approfondire tutti i film selezionati si rimanda alla pagina dedicata qui